Come ricordarsi dove sono le cose: 4 consigli utili

consigli su come ricordarsi dove sono le cose

Che sia per distrazione o per eccesso di stanchezza, a tutti prima o poi capita di smarrire qualche oggetto. Improvvisamente non ricordiamo più dove sia e facciamo fatica a ritrovarlo. Si tratta di una situazione molto comune e che generalmente si risolve piuttosto facilmente. Dopo una infruttuosa fase di ricerca, spesso, l’oggetto smarrito ricompare magicamente ai nostri occhi. In altri casi invece siamo noi ad avere un’illuminazione improvvisa, ricordando esattamente il posto in cui l’abbiamo lasciato. Certo è che più ci si affanna e più sembra che l’oggetto sia introvabile.

Come ricordarsi dove sono le cose: consigli ed errori da evitare

  1. Mantieni la calma ed evita la ricerca affannosa

Ecco perché uno dei primi consigli in questi casi è proprio quello di mantenere la calma e, se possibile, aspettare un po’ di tempo prima di cominciare la ricerca. La nostra memoria infatti funziona in modo particolare e, spesso, è in grado di attivarsi quando il pensiero è più lontano. Al contrario, se sottoposta a stress è facile che non sia in grado di recuperare il ricordo, allungando i tempi di ricerca dell’oggetto.

2. Cerca nei posti abituali

Sicuramente sarà una delle prime cose che faremo, eppure quasi sempre gli oggetti si trovano sotto i nostri occhi ma non ce ne accorgiamo. A volte questo accade proprio quando si cerca un oggetto frettolosamente o in modo affannoso. In questi casi infatti può accadere di non vedere l’oggetto e di continuare ad agitarsi e cercare invano.

3. Ripercorri gli ultimi gesti 

Se l’oggetto non è al solito posto, il passo successivo è quello di ripercorrere mentalmente tutte le azioni e i gesti fatti nelle ultime ore oppure l’ultima volta che abbiamo usato quell’oggetto. Quest’azione sarà più difficile laddove l’oggetto non venga utilizzato da molto tempo. In tal caso infatti ricordare non sarà semplice e bisognerà farlo a mente fredda.

4. Cerca più volte nello stesso posto

Quando non troviamo qualcosa siamo più portati a credere che l’oggetto si nasconda chissà dove. Ecco perché a volte ci affanniamo a cercarlo nei posti più insoliti e strani. Eppure, come dicevamo, gli oggetti si trovano spesso sotto i nostri occhi e meritano semplicemente una ricerca più accurata. Per questo motivo un ulteriore consiglio in questi casi è quello di tornare a cercare più volte nello stesso posto. E’ possibile infatti che lo stress o la fretta ti abbiano offuscato la vista, impedendoti di trovare l’oggetto, o che tu stesso sia stato superficiale nella ricerca. Sembra incredibile ma a volte tornando a cercare nello stesso posto, l’oggetto salta miracolosamente fuori.

Come ricordarsi dove sono le cose: gli strumenti più adatti

Al di là delle strategie, però, se non abbiamo molto tempo a disposizione, un aiuto molto utile può arrivare da alcuni strumenti ideati e pensati proprio per chi smarrisce spesso gli oggetti. Si tratta di piccoli localizzatori dotati di gps che consentono di rintracciare l’oggetto smarrito in poco tempo e senza affannarsi in ricerche inutili.

Un prodotto molto apprezzato anche dagli utenti di Amazon è ad esempio il mini GPS TKSTAR. Si tratta di un localizzatore pratico e facile da usare, che ti aiuterà a ritrovare oggetti ma anche animali domestici, bambini e genitori anziani affetti da demenza o Alzheimer.

Dotato di un magnete, questo mini gps ti permetterà di sapere sempre dove si trova la tua auto, il tuo furgone e qualsiasi altro mezzo di trasporto. Non solo, avrai la possibilità di conoscere la posizione in tempo reale e in modo accurato. In particolare il localizzatore consente di individuare il posizionamento preciso fino a 15 metri. E’ inoltre possibile impostare una “geo-fence” in maniera tale che il dispositivo limiti il ​​movimento all’interno di un distretto. Nel caso in cui l’oggetto dovesse violare quel confine, il dispositivo invierà infatti un messaggio all’APP. Potrai decidere di collegarlo al tuo smartphone, al tuo computer oppure ad entrambi, in modo da avere sempre tutto sotto controllo.

Il gps è dotato di una batteria di lunga durata agli ioni di litio 600mA. Utilizzando un dispositivo di questo genere, potrai ritrovare facilmente le chiavi o il portafogli prima di uscire ed avere al tempo stesso sempre controllo anche i tuoi figli più piccoli. Il costo inoltre non è elevatissimo: su Amazon infatti è possibile trovarlo a 58 euro con la possibilità di riceverlo entro due giorni.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here