GPS per la Montagna: Gps Cartografico, cose da sapere!

gps per la montagna come leggere le informazioni del gpsguida di accessori indossabili

Il Gps per la Montagna, cosa c’è da sapere? Quali informazioni sono importanti? Meglio un Gps Cartografico o lo Smartphone? Scoprilo insieme a Noi!

 

Che cos’è il GPS?

Il Gps è l’acronimo di Global Positioning System, ovvero il sistema di posizione su una mappa precostituita. Il Gps riceve il segnale da una serie di satelliti in orbita che gravitano attorno al nostro pianeta, i quali lanciano un segnale al terreno e con il tempo di ritorno del segnale riescono a calcolare il posizionamento geografico.

Attualmente il sistema di navigazione satellitare, per il mondo occidentale, si appoggia su una famiglia di satelliti – 24 – orbitanti attorno all’asse terrestre, tutti gestiti dalla Difesa degli Stati Uniti.

Oltre al Gps americano esiste quello sovietico, che veniva usato dall’Unione Sovietica e ora rimane attivo. Si chiama Glonass e fornisce dettagli geografici di zone non completamente mappate dal Gps occidentale.

Un dispositivo dotato di ricevitore Gps deve agganciarsi ai satelliti orbitanti: più sono i satelliti a cui si attacca, maggiore è la precisione delle coordinate geografiche.

 

Tutti i sentieri sono mappati? 

Ad oggi, tutti i dispositivi con un ricevitore GPS sono dotati di mappe precaricate con percorsi standard; tuttavia, è bene sapere che si tratta di percorsi ufficiali, riconosciuti e già battuti da esperti escursionisti. Questi dispositivi non hanno in memoria mappe e tracce di sentieri diversi.

Quest’ultimo dato ci serve perché il Gps Cartografico non sostituisce la lettura di una mappa, laddove manca il sentiero già tracciato. È indispensabile conoscere le mappe e come si legge una carta geografica; altrimenti, il Gps non può aiutarti molto.

 

E lo Smartphone? 

Il ricevitore di cui dispongono gli Smartphone ha l’inconveniente di essere operativo solo se lo Smartphone ha la copertura di rete Internet, poiché si appoggia alla cartografia di Google Maps.

Pertanto, non è da dimenticare questo dettaglio: se vai in zone con poca o quasi inesistente copertura della tua rete, il Gps è inutilizzabile – comprese le Applicazioni!

Il sistema di navigazione satellitare con Smartphone è indicato per le escursioni urbane o extraurbane, ma prossime ai centri abitati.

 

Gps e Mappa insieme? 

Essendo il Gps da Montagna un dispositivo elettrico ha il problema della batteria e della sua autonomia. Ora, qui puoi optare per due soluzioni:

  1. avere sempre con te un solar pack o un ricaricatore usb portatile – se il tuo Gps è ricaricabile
  2. avere sempre con te la carta geografica

 

Quindi a cosa serve davvero un GPS da Trekking? 

Di sicuro, il Gps da Montagna serve per prendere famigliarità con le mappe, i calcoli, le distanze e la morfologia del territorio. Inoltre, i dispositivi con ricevitore Gps hanno mappature precaricate e queste possono essere sfruttate per organizzare, assieme ad una mappa cartacea, un percorso da seguire.

Infine, molti Gps da Trekking dispongono della funzione Track Log, la quale permette di inserire delle tracce di sentiero percorso e di tracciare a ritroso il percorso che si sta facendo. E da non dimenticare, alcuni Gps da Montagna hanno il LiveTrack, cioè il tracciamento in tempo reale della nostra escursione – attenzione, è da associare ad uno Smartphone.

 

Se vuoi comprarti un Gps da Montagna, abbiamo scelto i Migliori Gps Cartografici per l’Escursionismo per te!

Facebook Comments

Appassionata di Tecnologia, Hi-Tech, Fitness e Domotica
No Comments

    Leave a reply

    Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close